“Alzheimer: un viaggio a più voci”, il libro che fa conoscere e comprendere la malattia

Nella biblioteca civica di Biella (piazza Curiel 13) venerdì 25 novembre alle 16:30 sarà presentato il libro di Vincenzo Alastra “Alzheimer: un viaggio a più voci” realizzato in collaborazione con Aima di Biella (Associazione malattia di Alzheimer) presieduta da Franco Ferlisi. L’autore Vincenzo Alastra è psicologo, psicoterapeuta, responsabile Formazione e sviluppo risorse umane dell’Asl di Biella. La presentazione del libro sarà introdotta da Francesca Salivotti assessore ad Attività sociali ed assistenziali del Comune di Biella. Intervengono Vincenzo Alastra, autore del libro e Franco Ferlisi, presidente Aima Biella.

La presentazione è curata dalla libreria Punto Einaudi di Biella con Asl Biella ed Aima. L’intento principale è quello di offrire al lettore un’opportunità di conoscenza e comprensione della demenza e specificatamente della malattia di Alzheimer, attraverso un “viaggio a più voci”. In tal senso viene proposta un’esplorazione a partire dal punto di vista di chi, segnato dalla malattia, si trova a ricercare un senso alla frattura esistenziale che sta vivendo, ad affrontare e risolvere innumerevoli problemi riguardanti la quotidianità e le relazioni interpersonali che lo circondano, ma anche di chi “cargiver”(chi si prende cura del malato) o professionista, è chiamato ad assolvere impegnative pratiche di cura, a ricercare soluzioni creative per problemi unici ed irripetibili, a mettersi in gioco in termini incerti ed emotivamente sconvolgenti.

Il libro, edito da Franco Angeli di Milano, per la collana “Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo” si avvale dei contributi di Marco Bartolucci, Federico Batini, Franco Ferlisi, Rosa Introcaso, Roberta Invernizzi, Francesca Menegon, Monica Tescari. Il libro è selezionato per la fase finale del Premio nazionale di divulgazione scientifica 2016 – Associazione italiana del libro.​