Aree

Il Premio è suddiviso nelle seguenti 5 aree scientifiche:

Area A. Scienze matematiche, fisiche e naturali

Rientrano in quest’area, a titolo esemplificativo, le scienze matematiche e informatiche, le scienze fisiche, l’astronomia e l’astrofisica, le scienze chimiche, farmaceutiche, nutraceutiche, le scienze della Terra, la geofisica, le scienze geomorfologiche.

Area B. Scienze della vita e della salute

Rientrano in quest’area, a titolo esemplificativo, le scienze biologiche e fisiologiche, la biologia vegetale e animale, l’ecologia, la biologia sperimentale e applicata, la genetica, le scienze e le tecnologie mediche, le scienze dietetiche e motorie, le scienze agrarie, forestali, veterinarie.

Area C. Ingegneria e Architettura

Rientrano in quest’area, a titolo esemplificativo, le scienze dell’ingegneria civile, delle infrastrutture e del territorio, le scienze urbanistiche, l’architettura, il design, il restauro, le scienze dell’ingegneria industriale, l’ingegneria dell’informazione e delle telecomunicazioni, l’automatica, la bioingegneria industriale.

Area D. Scienze dell’uomo, storiche e letterarie

Rientrano in quest’area, a titolo esemplificativo, le scienze dell’antichità, l’archeologia, la storia dell’arte, le scienze storico-artistiche, la storia delle arti, le scienze filologiche e letterarie, le lingue e le letterature, le scienze storiche, geografiche, filosofiche, della formazione (pedagogia, psicologia).

Area E. Scienze giuridiche, economiche e sociali

Rientrano in quest’area, a titolo esemplificativo, le scienze giuridiche, la storia del diritto, il diritto internazionale, le scienze economiche e statistiche, le scienze demografiche, la storia dell’economia, l’economia aziendale, le scienze politiche e sociali, la sociologia, la storia delle istituzioni e delle relazioni internazionali.